Lettera del lunedì

Carissimi diciottenni e giovani,
ascoltando la Parola di Dio della III domenica di Avvento, s’intuisce cos’è la gioia e la fatica del credere. Credere in Gesù di Nazareth, come Signore e Salvatore nostro, implica che si passi anche attraverso l’esperienza del dubbio e dello scandalo. Per questo Gesù, rispondendo ai discepoli del Battista che gli erano stati mandati, enuncia la beatitudine di chi ha il coraggio di continuare a credere in Lui. Lui è così e Lui agisce così, da Messia riconosciuto o non riconosciuto. Solo in quel modo Lui ama e salva la gente. Lui fa cose che non minacciano, che non impongono, che non intendono scandalizzare nessuno. Solo guariscono e consolano. Lui ama far star bene la gente. Non è questo un grande motivo di gioia? Perché Gesù anche se vede le tue debolezze non te le rinfaccia, se intuisce la tua stanchezza, subito Se ne fa carico. Come anche Isaia aveva affermato: “anche i giovani faticano e si stancano”.

Alcuni appuntamenti:
Giovedì 1 alle ore 20:45, in Oratorio a Carnago: incontro per 18enni e giovani.
Apertura della segreteria UPG per le iscrizioni a Colere scarica il volantino.

Per tempo:
Venerdì 9 alle ore 21:00, in Oratorio a Carnago: incontro per giovani adulti.

——————-
L’Azione Cattolica Ambrosiana mette a nostra disposizione: ritiro di Avvento per Giovani (giovani e giovani adulti. Scarica il programma).
Stay So: un APP per l’Avvento sul Vangelo del giorno e una proposta di meditazione come aiuto per abitare questo tempo che ci accompagna al Natale di Gesù.
3P, cambiare il mondo grazie a un nuovo sguardo sulla realtà: sveglia antelucana, Messa e tutti in giro per le strade di Milano con thè e panini: non è il programma per una gita fuori porta, ma quello di 3P – Pane, Parola, Poveri. Se vuoi saperne di più visita il sito

Buona Settimana
dSte