Il parroco di Solbiate Arno depone il crocifisso all’interno dei fatti quotidiani

Durante la celebrazione della Passione e Morte del Signore il parroco di Solbiate Arno, don Domenico Sirtori, lancia una riflessione alla sua comunità deponendo il crocifisso all’interno delle notizie del nostro piccolo mondo, adagiandolo su un letto di giornali nazionali e quotidiani che raccontano le dinamiche di pace quanto quelle delle ingiustizie e delle barbarie.
“Il crocifisso – racconta don Domenico Sirtori – è il segno che suscita la fede e la speranza essendo la salvezza operata da Dio e con questo insolito letto di giornali voglio ricordare alla mia comunità che viviamo un quotidiano caratterizzato da ingiustizie presenti nella società, da fenomeni di malvagità e di corruzione e allo stesso tempo possiamo vivere di tanti segni belli e positivi, di giustizia, pace, riconciliazione, solidarietà e fede in Cristo Gesù che è venuto a salvare questo mondo, il nostro piccolo mondo. Don Domenico conclude la sua riflessione ricordando le parole della Via Crucis 2015 di Papa Francesco “la croce è il vertice luminoso dell’amore di Dio che ci custodisce”: lasciamo che il cuore si apra di fronte a chi sa realmente rinnovare e salvare il mondo.

Lascia un commento