Missione Parrocchiale: 14 - 29 novembre 2015 "Si avvicinò e camminava con loro"

Missione2015

logo-Missione3

Carissimi fedeli,
con la “Missione 2015” vivremo un momento ecclesiale forte per riscoprire il Vangelo come dono da ricevere e come dono da offrire a tutti:
“ricevere” la vita in Cristo come dono e saperla “trasmettere” come responsabilità oggi.
Ciò che realizzeremo ha questa unica ragione e questo unico frutto da attendere dal Signore Gesù.
I Frati Minori Cappuccini ci guideranno in questo evento straordinario.

Il Ciclo di Arcabas sui discepoli di Emmaus (Luca 24) è l’icona della Missione Parrocchiale 2015. La pala è esposta nella Chiesa della Resurrezione a Torre de’ Roveri in provincia di Bergamo. Per approfondire 

UN TEMPO STRAORDINARIO RIVOLTO A TUTTI
PER UNA NUOVA EVANGELIZZAZIONE,
PER L’ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO E
PER UNA CONVERSIONE PERSONALE E COMUNITARIA

Le nostre comunità hanno già ricevuto il Vangelo da chi ci ha preceduto; da tempo cercano di dare il meglio di sé per educare alla vita cristiana e testimoniare il Vangelo nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, vogliamo rimetterci in cammino per crescere e qualificare ancora di più queste coordinate essenziali di ognuno di noi, in quanto discepoli del Signore e adulti corresponsabili nella chiesa.

La Chiesa tutta è chiamata a farsi “missionaria”, capace di “una nuova evangelizzazione”: il secolarismo, l’indifferenza e l’individualismo di oggi lasciano segni nel cuore, nei pensieri e negli stili di vita famigliari e sociali di ciascuno.

Di fronte a questo scenario, vorremmo chiedere a ciascuno di vivere la “Missione” come un’opportunità per rinnovare la fede e l’essere cristiani in questo tempo.

L’icona evangelica che abbiamo scelto è il racconto dei discepoli di Emmaus, narrato nel Vangelo di Luca (Lc 24).

“Si avvicinò e camminava con loro” è lo slogan che farà da “idea guida” a tutto il cammino: il Signore Gesù si renda a noi vicino e ci aiuti a camminare accanto a tutti per riscoprire come in Lui la vita riceve la pienezza dell’amore e il valore della speranza.

La Missione vedrà coinvolte le parrocchie di Carnago, Rovate e Solbiate: sarà un’occasione di relazioni nuove fra adulti, sulla scia di ciò che da anni stanno vivendo gli educatori e i giovani con il cammino di “unità di pastorale giovanile”.

Ogni parrocchia è chiamata ad aprirsi a nuove forme di comunione e di corresponsabilità.

Il Vangelo che accoglieremo e l’Eucaristia che celebreremo ogni domenica ci permetteranno di vivere il cammino di preparazione.

 

Vi aspettiamo
P. Attilio, frate minore cappuccino
don Giovanni, don Domenico, don Angelo e don Stefano
Segreteria della Missione 2015 

LE VISITE

Nella prima settimana di Missione (16 – 21 Novembre), i Frati e le Suore della Missione verranno nelle nostre case per incontrarci e invitarci a vivere questi giorni mettendo al centro il Signore e la Parola di Dio. I Religiosi hanno ricevu- to il mandato della visita dal Vescovo Mons. Franco Agnesi e il crocifisso che avranno con loro; lasceranno un’icona come segno da mettere in un luogo significativo della nostra casa. La visita sarà al mattino o nel pomeriggio. Nel calendario giornaliero troverete le vie coinvolte per la visita. Se non siete in casa durante la visita dei missionari e se desiderate avere un incontro con loro, potete telefonare in segreteria parrocchiale o a don Domenico oppure compilare il foglio che i frati vi lasceranno e consegnarlo in casa parrocchia- le con indicato l’orario preferibile per la visita. In questa occasione verrete invitati ai gruppi di ascolto serali sulla Parola di Dio. Il Signore farà visita a noi perché possiamo accogliere l’invito a rinnovare la fede in Lui.

Nella seconda settimana di Missione (23-27 nov) i Frati e le Suore faranno visita agli ammalati offrendo il sacramento della Riconciliazione e dell’Eucaristia. Nei momenti significativi della Missione ci sarà un momento per tutti gli ammalati e gli anziani: in chiesa parrocchiale sabato 28 alle 17:00 la Celebrazione Eucaristica con il sacramento dell’Unzione degli infermi.  Chi avesse necessità di essere accompagnato in chiesa, può telefonare in casa parrocchiale o a don Domenico. E’ tutta la comunità che vuole accompagnare nella fede e nella fraternità chi vive nella fragilità e nella malattia.

Durante le settimane di Missione, i Frati entreranno nelle scuole del nostro paese: scuola materna, scuola elementare e istituto comprensivo “Galvaligi”. In accordo con le indicazioni della scuola e con il Dirigente Scolastico, verrà offerto un momento di incontro durante le ore di religione.

I Frati offrono la possibilità di incontrare le persone sul posto di lavoro: le aziende che sono interessate e, dove sarà possibile dal punto di vista pratico e organizzativo, potranno fare richiesta telefonando in Casa Parrocchiale.